Presentazione

Il Bio-distretto soggetto attivo dell’economia sociale e solidale, a sostegno della legge regionale

 

Con il termine Economia Sociale e Solidale si definisce un sistema economico diverso da quello vigente (capitalismo finanziario, neoliberista, globalizzato senza regole). Possiamo considerarlo un sistema di relazioni economiche e sociali che pone l’uomo e l’ambiente al centro, cercando di coniugare sviluppo con equità, occupazione con solidarietà e risparmio con qualità.

Il quadro economico-sociale degli anni duemila è profondamente cambiato. La globalizzazione senza regolamentazione e senza socialità ha stravolto ogni speranza di crescita equilibrata e di uguaglianza.

In questo ultimo decennio si sono moltiplicati gli studi, le intraprese concrete, le iniziative legislative che hanno rafforzato questi spazi di economia “liberata”e che hanno favorito la costruzione di reti solidali che costituiscano spazi di attività economiche organizzate in forma democratica, rispettose dei bisogni delle persone, dell’ambiente e dei territori. Parliamo della grande esperienza della cooperazione, della costruzione di reti e distretti dell’economia solidale, dell’agricoltura sociale, dei Gruppi di Acquisto Solidale (GAS), della finanza etica, del turismo responsabile, delle fabbriche recuperate…

Il Bio-distretto dell’Agricoltura Sociale di Bergamo è un soggetto di questa economia e vuole essere protagonista di un percorso di sensibilizzazione dei valori e dei contenuti di questo nuovo modello.

Anche per questo condivide l’obiettivo di contribuire a una proposta di legge di iniziativa popolare da trasmettere al Consiglio Regionale della Lombardia per il sostegno e la promozione dell’Economia Sociale e Solidale.

Hai un’azienda e sei interessato al progetto!

Contattaci per scoprire come aderire!

Contattaci

Iscriviti alla nostra Newsletter