I bandi dedicati al settore: la Misura 11 “Agricoltura biologica”

Lavorare nel settore agricolo non significa “solo” essere informati sulle ultime novità circa i metodi di coltivazione o allevamento ma riguarda anche la gestione della propria impresa. Anche in questo settore infatti è quanto mai importante innovare, per essere continuamente competitivi, performanti e al passo con i tempi. 

In questa direzione appaiono importantissimi i contributi e le agevolazioni dedicate a queste aziende messi a disposizione dallo Stato, dalle Regioni o da altri enti come fondazioni o Camera di Commercio.

Una delle funzioni che “Funky GAL, il primo sportello del biologico” vuole svolgere è aiutare gli agricoltori del territorio anche nel monitoraggio dei bandi attivi che potrebbero aiutarli nelle loro attività.

Periodicamente, sul sito del Bio-Distretto, verranno quindi presentati dei bandi che speriamo possano essere utili.

PSR 2014-2020 (FEASR): bando 2021, Misura 11 “Agricoltura biologica”

 

Il bando in questione è un bando di Regione Lombardia, del Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020, e la sua dotazione finanziaria per l’anno 2021 è di € 14.000.000.

E’ composto da due sottomisure:

  • SOTTOMISURA 11.1 – PAGAMENTI AL FINE DI ADOTTARE PRATICHE E METODI DI PRODUZIONE BIOLOGICA
  • SOTTOMISURA 11.2 – PAGAMENTI AL FINE DI MANTENERE PRATICHE E METODI DI PRODUZIONE BIOLOGICA

La misura 11 promuove l’introduzione e lo sviluppo di sistemi di coltivazione e allevamento nonché di pratiche colturali che prevedono un impiego ridotto di sostanze per la difesa delle colture, limitandole ai prodotti ai prodotti consentiti dal metodo biologico.

A chi si rivolge?

 

Si rivolge a quegli imprenditori agricoli,  iscritti all’elenco nazionale operatori biologici alla data del 1/1/2021, che risultano essere “agricoltore in attività” ed è incentrato sulla compensazione dei  maggiori costi e dei minori ricavi connessi all’adozione e al mantenimento del metodo di produzione biologico.

Quali attività sono finanziate?

 

Il bando finanzia gli impegni che gli agricoltori assumono in modo volontario aderendo al metodo di produzione bio (seguendo il Regolamento CE n. 834/07 e s.m.i e il regolamento CE n. 889/08 e s.m.i.)

 

Le due sottomisure

 

Come anticipato, la misura 11 è suddivisa in due sottomisure: una dedicata alla conversione (11.1) e una al mantenimento (11.2).

La durata temporale per chi sceglie di aderire agli impegni è di 6 anni per le domande di sostegno presentate tra il 2016 e il 2020 e per chi l’ha presentata nel 2015 ma non intende aderire alla proroga di un anno. E’ invece di 7 anni (6+1) per chi ha presentato domanda di sostegno nel 2015 (con termine degli impegni al 31/12/2020) ma che intendono aderire alla proroga di un anno.

Entità del premio

 

E’ previsto un pagamento all’anno per la coltura principale indicata nel fascicolo aziendale.
Le tipologie di colture ammesse dalla misura sono: seminativi, colture orticole, colture arboree, prato permanente e colture foraggere per aziende zootecniche.

Ecco i premi annuali:

Tra gli obblighi di chi aderisce ci sono:

Buone Condizioni Agronomiche e Ambientali (BCAA) e Criteri di Gestione Obbligatori (CGO)
Mantenimento della superficie in uno stato idoneo di pascolo o coltivazione e attività agriocla minima
Rispetto requisiti minimi relativi all’uso di fertilizzanti e prodotti fitosanitari

Presentazione della domanda

La domanda per partecipare al bando deve essere presentata telematicamente tramite il sistema Sis.Co entro e non oltre le ore 24.00 del 17 maggio 2021, previa apertura e aggiornamento del fascicolo aziendale informatizzato.

Trovate qui il link al testo completo del bando.

Questo e tanti altri sono i servizi del progetto “Funky GAL, il primo sportello del biologico”. Per richiedere una consulenza, compila questo form e invia la tua richiesta.

Hai un’azienda e sei interessato al progetto!

Contattaci per scoprire come aderire!

Contattaci
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER